Aggiornamento del 30 Marzo 23.30

Aggiornamento del 30 Marzo 23.30

30/03/2020
News

Dal Profilo Facebook del Sindaco di Teano

La prima buona e bella notizia e che gli ultimi due tamponi di cui aspettavamo il risultato sono negativi.

Ho appena terminato una breve riunione con il dottor Iannattone dell’UOPC, ho sentito alcuni colleghi di medicina generale e la situazione nel nostro territorio è ben chiara e, sinceramente, confortante e ben sperante.

Allora possiamo fare anche delle previsioni su basi scientifico epidemiologiche:

Dall’inizio di questa brutta storia oggi si è creata un’inversione di tendenza perché in un sol giorno ci sono state circa 1600 guarigioni Dall’infezione.

Vi chiederete il perché!?...e la risposta è molto semplice!

Innanzitutto perché si e’ iniziato a curare dai primi e pochi sintomi (precocemente) i pazienti a domicilio con quel famoso farmaco che comincia a scarseggiare in tutta la nazione ma a Teano siamo stati previdenti ed infatti Siamo l’unico comune in Italia (15 giorni fa!) che ha prodotto l’ordinanza per reperire e conservare le scorte di idrossiclorochina nelle nostre farmacie.

Altro motivo importante e fondamentale è stato quello di permettere di curare la malattia infettiva direttamente “in periferia”. Una sorta di cura “distrettuale” da parte di chi conosce il paziente, I medici di medicina generale, Supportati dalle USCA, Unità di assistenza continuativa specialistica per i pazienti Covid 19...Che effettueranno indagini specialistiche di monitoraggio domiciliare...emogas analisi ed elettrocardiogramma etc.

Altro tassello importante nella diagnosi di infezione da COVID-19 e’ l’utilizzo dei kit su sangue capillare che noi stiamo utilizzando da giorni per scremare e ridurre tamponi inutili o per cominciare quanto prima la terapia domiciliare in attesa del tampone, e E vi invito a leggere la scheda dettagliata del Dipartimento regionale salute che stasera in maniera impeccabile sintetizza il loro corretto utilizzo.

Il tutto basato Su un Presupposto indispensabile ed imprescindibile, L’isolamento domiciliare del paziente sospetto o positivo e dei suoi contatti diretti.

Ed allora il modello di profilassi Che noi abbiamo messo in campo da più di un mese riducendo l’aggregazione sociale nelle attività pubbliche, ordinandogli La sanificazione delle mani e le suppellettili monouso, unitamente alla costante sanificazione delle strade e dei punti di aggregazione sociale ha consentito di creare un modello prima di prevenzione e poi di cura attraverso una rete periferica e capillare che oggi ci induce a valutare la pandemia in maniera ottimistica, in particolare e soprattutto grazie al “modello Teano”.

A questo meccanismo Quasi perfetto manca un ultimo step, l’isolamento dei positivi paucisintomatici (Con pochi sintomi) Dai negativi, in strutture confortevoli dedicate alla quarantena e non alla cura.

Quando avremo attuato anche quest’ultima misura saro’ pronto a scommettere ciò che volete che per metà aprile il numero di contagi sarà pari a zero! (Nel nostro Comune).

Intanto da domani, giunta comunale permettendo, Avremo un numero di conto corrente per attivare le donazioni al Comune di Teano ed oggi abbiamo avuto in regalo da una signora che vuole rimanere nell’anonimato 1000 mascherine omologate, il tutto Mentre la Protezione civile organizza gli aiuti alimentari i cittadini contribuiscono alla spesa solidale, La Coldiretti ci aiuta a sanificare Strade e punti di aggregazione sociale, I volontari del COC Preparano mascherine e si organizzano per la distribuzione anche di beni di prima necessità.

Da domani la prossima sfida sarà ancora più ardua. aiutare chi oggi è in grossa difficoltà non per il virus ma per le conseguenze economiche e sociali che questo maledetto sta procurando al nostro territorio e vi assicuro che tutte le risorse saranno distribuite fino all’ultima a chi veramente ne ho bisogno.

#BELLENOTIZIE

Questo sito non utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione sei consapevole di essere anonimo.