Aggiornamento del 2 Aprile 23.30

Aggiornamento del 2 Aprile 23.30

02/04/2020
News

Dal Profilo Facebook del Sindaco di Teano

Di sicuro è stata la giornata più intensa e dura dall’inizio dell’emergenza pandemica.

Come vi ho anticipato stamane, Abbiamo un caso positivo in una donna che era monitorata in sorveglianza da 14 giorni; La signora che ho sentito in videochiamata Non presenta allo stato alcun sintomo ed insieme a tutto il suo nucleo familiare, composto da tre persone, non ha avuto contatti per potenziali trasmissioni del virus.

Nel pomeriggio abbiamo somministrato il kit Veloce in videochiamata a tutta la sua famiglia ed il coniuge risulta positivo. Per fortuna abbiamo la nostra unità distrettuale per l’esecuzione dei tamponi (e non dobbiamo attendere i lunghi tempi della centrale che deve operare su 800000 persone ) che domani stesso provvederà ad eseguire il tampone nasofaringeo. Il figlio risultato negativo al kit è stato separato dai genitori nell’abitazione posta su due livelli. Vi assicuro che questa famiglia di persone perbene che sta Vivendo un Difficile momento non ho avuto dal 16 marzo nessun potenziale contatto per trasmettere l’infezione.

I tamponi di cui aspettiamo l’esito eseguiti dal nostro team Asl Teano a sole 24 ore dalla richiesta della medicina territoriale e dall’uopc Sono per sospetti contatti diretti intra familiari (2) e per sospetti paucisintomatici (2).

Nel tardo pomeriggio abbiamo somministrato i kit risultati negativi All’operatore della pediatria distrettuale In modo da consentire senza nessun pericolo di contagio le vaccinazioni ai bimbi per la prossima settimana.

Uno dei kit risultati negativi mi ha particolarmente rallegrato perché riguarda una giovane donna il cui tampone domiciliare nonostante fosse negativo, lei è stata trattata a domicilio con terapia sperimentale e (giornalmente seguita da me e dal medico curante), grazie al kit positivo, ed oggi ha prodotto sierconversione (si è immunizzata)!

Nel primo pomeriggio l’Usca (Unità speciali della Dossa Vergnani e Del giudice ) Hanno visitato un paziente risultato negativo al tampone che presentava scarsi sintomi in terapia sperimentale domiciliare (con kit positivo eseguito quattro giorni fa) che data la sua età di circa settant’anni in accordo con il sindaco e del medico di medicina generale è stato trasportato per intensificare le cure in ospedale. Alla moglie è stato praticato dal nostro team stamane stesso il tampone nonostante il marito fosse negativo.

Vi ricordo che anche nelle persone clinicamente ed immunologicamente Guarite e’ previsto un ulteriore periodo di sorveglianza in quarantena di 14 giorni per evitare l’effetto rebound del virus.

Mi sono forse dilungato troppo ma ho voluto spiegarvi per chiarezza e per onestà la situazione sul nostro territorio; in conclusione abbiamo un caso certo positivo di una signora che grazie alle misure adottate non può determinare ulteriori contagi Ed un caso, il marito, da confermare con tampone.

Avrete notato che grazie all’istituzione del team del distretto di Teano possiamo eseguire ed avere una risposta di un tampone in sole 24 ore per cui abbiamo anche incrementato il numero di tamponi e ringrazio il distretto socio sanitario dell’Asl per la disponibilità e la professionalità.

Stiamo incrementando giorno dopo giorno anche il numero di kit Veloci che ci consentono di fare i tamponi a chi realmente ne ha bisogno ed iniziare immediatamente la terapia sperimentale.

Ho cercato di rendervi quanto più semplice possibile una situazione che sicuramente è complicata ma come vedete non è ingestibile, l’importante ricordate è che noi sappiamo,perché prima sappiamo, e prima attiviamo tutte le misure profilattiche e terapeutiche e ci fa scuola il caso della signora positiva che oggi non può determinare ulteriori infezioni e della signora guarita in soli cinque giorni grazie ad una terapia domiciliare sperimentale.

Credetemi è dura soprattutto la fase organizzativa e gestionale ma vi assicuro che da un punto di vista medico epidemiologico abbiamo capito come uscire da questa brutta storia e lo testimoniano gli indici di contagio del nostro territorio che risultano i più bassi d’Italia.

Ora mi fermo qui!

Ringrazio i nostri bambini per i sorrisi che mi stanno regalando, perché è ciò di cui abbiamo bisogno!

Mi raccomando Continuate a rispettare l’isolamento domiciliare che rimane ad oggi la terapia profilattica più efficace.

Notte notte

A domani.

#ANDRA’MEGLIODIOGGI

Questo sito non utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione sei consapevole di essere anonimo.